Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Cliccando su CHIUDI o proseguendo nella navigazione acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. CHIUDI



cerca

Categoria


Due giorni in Paradiso

DUE GIORNI IN PARADISO

Prezzo: € 70,00

 Tutti i week end da fine giugno a fine settembre 2017
Traversata Valle di Rhemes – Valsavarenche attraverso il Colle Rosset

Immaginate una struttura a 2420 m di quota, nel centro del Parco del Gran Paradiso, che si raggiunge attraverso un sentiero costellato da innumerevoli fiori coloratissimi, spesso rari, lungo un torrente tumultuoso, che corre tra massi e cespugli, in un ambiente grandioso, dove lo sguardo spazia tra ghiacciai e cime affilate…
L’interno è accogliente, arredato in modo confortevole, il cibo che si consuma è per la maggior parte di origine biologica, l’energia è prodotta attraverso un piccolo impianto idroelettrico, i vicini di casa sono simpatici ed estroversi - anche se a volte sono nelle loro tane o arrampicati sulle creste -.
Non è un sogno, è il bivacco-foresteria della Vaudalettaz.
Categoria mille stelle, quelle che si ammirano dopo cena…
Una traversata spettacolare tra due valli all’interno del Parco del Gran Paradiso con panorami mozzafiato sia sulla zona della Granta Parey che sul gruppo del Gran Paradiso.
I laghi Chanavey, Leità, Trebecchi, Rosset e Nivolet si alternano ad ambienti d’alta quota, in un percorso vario e sorprendente.
Punto di appoggio il bivacco foresteria della Vaudalettaz, appena ristrutturato e aperto solo per i partecipanti al trekking.

Ogni week end da fine giugno a fine settembre

1° giorno – Rhemes Notre Dame – Bivacco Foresteria della Vaudalettaz
Incontro con la guida nel primo pomeriggio a Villeneuve.
Trasferimento a Rhemes Notre Dame, fraz. Thumel (1850 m) dove si imbocca un sentiero che sale in un luminoso bosco di larici, che in alto viene sostituito da bassi salici nei pressi delle sponde del torrente. Dopo essere entrati nel vallone la prateria alpina, coperta da innumerevoli fiori d’ogni colore, accompagna il percorso, fino alla conca che accoglie il Bivacco-Foresteria della Vaudalettaz (2442 m)
Dislivello in salita 600 m ca – Tempo di percorrenza: 2,30 h - Tipo di percorso:
Escursionistico
Cena e pernottamento in bivacco-foresteria
2° giorno- Bivacco Foresteria della Vaudalettaz- Pont Valsavarenche
Dalla foresteria si entra sempre di più nella parte alta della conca per inerpicarsi fino al ripiano superiore dove l’ambiente diventa più austero e tipico degli ambienti d’alta quota, ma rende facile l’incontro con stambecchi o altri animali più elusvi come la pernice bianca.
Una traversata conduce ad intercettare il sentiero che proviene dall’adiacente vallone della Gran Vaudala. Ora il sentiero si fa più ripido ma, nel contempo, il paesaggio diventa sempre più maestoso e in breve si raggiunge il Colle Rosset (3023 m). La discesa sul vallone del Nivolet costeggia laghi di incantevole bellezza, dove si riflette la piramide del Gran Paradiso (4061m). Ora un lungo tratto pianeggiante conduce sino alla Croce di Arolley e da qui a Pont Valsavarenche (1960 m)
Dislivello in salita 660 m – in discesa 1100 m – Tempo di percorrenza: 5,30 h -
Tipo di percorso: Escursionistico +
Fine del trekking
Rientro con minibus.
Tariffa a persona: 70,00 € (settanta/00)
Comprendente pensione completa in bivacco-foresteria con pranzo al sacco, sistemazione in camerate 5 letti, guida naturalistica per tutta la durata del trek, eventuale servizio di trasferimento da Aosta/Villeneuve a Thumel e Pont Valsavarenche con minibus.
Min. 8 prs., max 14
Queste proposte partono dal presupposto che la guida naturalistica ha la funzione non solo di profondo conoscitore del territorio, ma soprattutto di mediatore/facilitatore nella scoperta degli aspetti naturalistici e storici, anche più nascosti, che questi ambienti presentano, non sempre di facile comprensione.
Per cui il trekking diventa un’esperienza educativa e formativa anche per gli adulti e un’occasione per imparare a rapportarsi in modo corretto con la Natura, non solo nei parchi, soprattutto nei luoghi di vita quotidiana.
L’utilizzo di mezzi di trasporto comuni, non solo semplifica lo svolgimento del trekking, ma si innesta nel concetto di mobilità sostenibile che è fondamento e supporto della salvaguardia ambientale.

Modello: T-dgp
Categoria: Trekking in Valle d'Aosta - cuore delle Alpi

Ti suggeriamo anche:



La Via Francigena 7 gg...

Tour all ’ ombra dei 400...

Trekking-Sui sentieri de...

Trekking intorno al Mont...